Si tratta di una pianta africana perenne dalle foglie carnose che racchiudono al loro interno un gel curativo da molti punti di vista, sia se ingerito sotto forma di bevanda, che applicato su cute o capelli.

Il succo contiene saccaridi, saponine e steroli vegetali, 12 vitamine tra le quali A,B,C,D,E, enzimi necessari a tutti i processi vitali, 18 amminoacidi sui 20 necessari all’uomo e 20 minerali inclusi calcio, cromo, ferro, fosforo, magnesio, manganese, potassio, sodio e zinco la cui azione combinata permette un effetto più potente di quello che si potrebbe avere dall’attività dei singoli componenti…un vero e proprio cocktail di benessere!

Da un punto di vista chimico si possono distinguere tre grandi classi di componenti nell'aloe: gli zuccheri complessi, in particolare glucomannani, tra cui spicca l'acemannano, nel gel trasparente interno con proprietà immuno-stimolanti; gli antrachinoni nella parte verde coriacea della foglia ad azione fortemente lassativa e poi svariate altre sostanze come fosfolipidi, enzimi, lignine e saponine.

L’acemannano un glicosaminoglicano D-isomero estratto dalle foglie dell'Aloe barbadensis con dimostrate proprietà immunostimolanti, infatti, stimola la produzione di interferone, fattore di necrosi tumorale (TNF) ed interleuchine varie da parte dei macrofagi, condizione che favorisce la prevenzione o addirittura l'eradicamento delle infezioni di origine virale.

AIUTA IL SISTEMA DIGERENTE E INTESTINALE NELLE SUE FUNZIONI SOSTENENDO IL LAVORO DEL FEGATO NELLA DEPURAZIONE DALLE TOSSINE.

INDICATO ANCHE NEL CONTROLLO DELLA STITICHEZZA.